Opere idrauliche

Progettazione di opere idrauliche

Codda Ingegneria si occupa di servizi di consulenza, progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza di opere civili idrauliche ed ambientali per la difesa del suolo, la protezione del territorio, l’approvvigionamento e la tutela delle risorse idriche, la realizzazione e l’adeguamento di infrastrutture a rete.

Lo studio opera nel comprensorio del Tigullio e di tutta la provincia di Genova, nel corso degli anni ha sviluppato una solida esperienza nel campo della progettazione di opere idrauliche in relazione soprattutto alle esigenze del territorio ligure, molto fragile e bisognoso di interventi anche in somma urgenza.
La progettazione delle opere idrauliche rientra anche nell’ambito della messa in sicurezza post-alluvioni opuure a seguito di eventi atmosferici di forte intensità.

Grazie anche ai numerosi interventi effettuati in Somma Urgenza ed a supporto di svariati Enti Pubblici, lo studio si è specializzato nel supporto alla progettazione di opere complesse (opere viarie di primaria importanza, adeguamenti dei piani regolatori comunali, interventi di protezione del territorio a larga scala e di mitigazione del rischio idrogeologico) per le quali risulta indispensabile la conoscenza dello stato attuale del rischio e delle dinamiche che regolano, in corrispondenza delle opere in progetto, i principali processi di natura idraulica (deflussi in corrispondenza delle interferenze della viabilità con aste fluviali e torrentizie, regimazione delle acque di versante, delimitazione delle aree allagabili, regimazione e trattamento delle acque di prima pioggia, per citarne alcuni).

La progettazione contempla le opere civili e infrastrutturali, quali acquedotti, fognature, e tutti gli interventi di mitigazione e salva-guardia del territorio strettamente connessi alla idraulica fluviale (studi di messa in sicurezza del territorio dai fenomeni legati alla idrografia superficiale, progettazione degli interventi di risagomatura plano-altimetrica di alvei naturali volti alla stabilizzazione di rii e torrenti, progettazione di difese spondali, argini, briglie, e manufatti in genere volti al controllo dell’evoluzione delle aste fluviali e del contenuto del trasporto solido).

Il settore delle opere idrauliche rappresenta uno dei principali campi d’azione dello studio Codda Ingegneria: per questo motivo è il punto di riferimento nella provincia genovese. Avendo alle spalle un’esperienza pluriennale, si occupa della progettazione e della direzione dei lavori sia per opere pubbliche sia per interventi privati, trattandosi generalmente di opere di grandi dimensioni e di forte impatto. Avvalendosi dei più moderni software, lo studio realizza analisi bidimensionali per descrivere con estrema precisione il moto dell’acqua in corrispondenza alle zone soggette a inondazioni.

Opere di sistemazione idraulica

Quando si realizza la sistemazione idraulica di un bacino idrografico, sia che si tratti di opere localizzate lungo il reticolo idrografico che di opere diffuse sul territorio, occorre tener conto di alcune regole generali nell’individuazione degli interventi strutturali. In particolare occorre ricordare che ogni intervento va ad interagire con il bacino idrografico nel suo complesso, per cui occorre evitare, con i procedimenti progettuali di ingegneria idraulica e fluviale, che esso, pur mitigando il livello di rischio in una zona, possa farlo aumentare pericolosamente in altre zone del bacino. È necessario inoltre evitare che al termine della sistemazione del bacino nel suo complesso gli interventi realizzati abbiano l’effetto di peggiorare le caratteristiche di risposta del bacino in termini di aumento di portata massima e del valore di deflusso e di diminuzione del suo tempo di risposta. L’effetto della sistemazione finale sul bacino idrografico è il risultato dell’interazione degli effetti dei singoli interventi, come può essere il caso degli interventi finalizzati alla mitigazione del rischio idraulico lungo un corso d’acqua.
In questo caso può essere necessario realizzare una serie di tipologie diverse di interventi che vanno dalla realizzazione di opere idraulico-forestali e di piccole casse di espansione nella zona alta del bacino idrografico alla realizzazione di grossi invasi di laminazione e di arginature nelle zone di valle.

Un altro importante aspetto che riguarda la mitigazione del rischio idraulico, è quello relativo alla manutenzione ordinaria dei corsi d’acqua ed in particolar modo delle opere idrauliche, al fine di mantenere l’officiosità idraulica del reticolo idrografico, sia esso naturale o artificiale, è necessario infatti eseguire una manutenzione continua tesa ad eliminare gli ostacoli che possono essere rappresentati da un eccessivo sviluppo della vegetazione o da accumulo di materiale solido trasportato dagli stessi corsi d’acqua. Allo stesso modo occorre tenere in perfetto stato di manutenzione le opere idrauliche, quali arginature, rivestimenti di sponda e traverse, in modo da evitare che siano danneggiate a seguito di eventi di piena.

Occorre inoltre considerare che la manutenzione dei corsi d’acqua e delle opere idrauliche deve essere fatta, per quanto possibile, nel rispetto delle caratteristiche ambientali e di qualità del corso d’acqua stesso; in merito, un altro aspetto da considerare è la salvaguardia del regime sedimentologico del corso d’acqua.

Tipologia delle opere di sistemazione idraulica:

OPERE DI SISTEMAZIONE NELLA PARTE ALTA DEI BACINI

  • BRIGLIE A BOCCA TARATA
  • BRIGLIE SELETTIVE
  • BRIGLIE ANTI-EROSIVE
  • ADEGUAMENTI ATTRAVERSAMENTI IDRAULICI
  • CONSOLIDAMENTO SPONDE NATURALI

OPERE DI SISTEMAZIONE NELLA PARTE BASSA E MEDIA DEI BACINI

  • CASSE D’ESPANSIONE
  • ARGINATURE
  • PROTEZIONE SPONDE
  • DIVERSIVI

Idraulica fluviale e sistemazioni idrauliche

La gestione idraulica del territorio si realizza con interventi mirati alla difesa dagli eventi naturali provocati dall’azione dell’acqua (esondazioni, divagazione degli alvei, erosione, frane e colate detritiche), alla bonifica di nuove aree da rendere disponibili per le attività umane ed all’utilizzo dell’acqua a fini potabili, agricoli, energetici.

In quest’ottica l‘ingegneria idraulica fluviale si occupa principalmente di:

  • previsione della formazione e della propagazione delle onde di piena lungo un corso d’acqua (studio idrologico-idraulico) ed analisi del rischio idraulico
  • sistemazioni idrauliche dei torrenti e controllo del trasporto solido e dell’erosione (briglie, soglie, difese di sponda, piazze di deposito, strutture per la risalita dei pesci)
  • sistemazioni idrauliche dei fiumi e difesa dei territori di pianura (arginature, ricalibrature dell’alveo, protezione delle rive, scolmatori e diversivi)
  • regolazione delle portate (dighe e traverse, serbatoi di piena, casse di espansione)
  • problemi idraulici relativi ai ponti (rigurgito provocato da restringimenti e da pile, erosione localizzata attorno alle pile)
  • infrastrutture per la navigazione (canali e conche di navigazione)
  • opere di presa per utilizzo acquedottistico od idroelettrico

Affrontando la progettazione delle sistemazioni fluviali, Codda Ingegneria applica criteri all’avanguardia, sempre più incentivati ed in taluni casi imposti dalla normativa statale e regionale, quali:

  • un approccio multidisciplinare che consenta di tener conto della complessità del comportamento dell’intero bacino idrografico;
  • il ricorso a tecniche di ingegneria naturalistica per una riduzione dell’impatto ambientale delle opere tramite l’impiego di materiali di nuova concezione oppure con l’utilizzo secondo nuovi criteri dei materiali tradizionali.

L’utilizzo combinato di strumenti informatici quali sistemi GIS (Geographic Information System) e software per la modellazione idraulica permette di integrare la matrice idrogeomorfologica in modelli fisicamente basati per una rappresentazione robusta dei fenomeni alluvionali e risulta indispensabile per la definizione del rischio idraulico e del suo impatto socio-economico sul territorio.

CODDA INGEGNERIA

Il nostro approccio alla progettazione

Lo studio è in grado di seguire il cliente nella progettazione e nell’esecuzione delle opere idrauliche, dal rilievo topografico al progetto esecutivo fino alla cantierizzazione dell’intervento.
Questo approccio unitario consente di operare con rapidità nella quantificazione dei costi, nell’acquisizione dei pareri e delle autorizzazioni e nella progettazione dell’opera.

Nel caso dallo studio del rischio idrogeologico dovessero emergere situazioni particolarmente a rischio, Codda Ingegneria, grazie anche all’utilizzo di software dedicato e di modelli matematici, è in grado di fornire servizi di progettazione, direzione lavori, coordinamento sicurezza in fase di progettazione e realizzazione di opere per la regimazione delle acque.

Modalità di intervento

Rilievi topografici

Lo studio si avvale di attività di rilievo topografico attraverso piccoli droni aerei controllati a distanza U.A.V. (Unmanned Aerial Vehicle), che grazie ad una apposita fotocamera digitale sono in grado di acquisire immagini con criterio fotogrammetrico.

Definizione delle opere necessarie

Le opere necessarie vengono di norma individuate tramite l’applicazione dei modelli matematici in dotazione allo studio, tramite il confronto degli effetti delle varie soluzioni possibili.

Una volta definito il quadro delle soluzioni vengono stimati i costi e vengono confrontati con benefici di ciascuna soluzione.

DIMENSIONAMENTO ED ESECUZIONE DEL PROGETTO

Il dimensionamento dell’intervento avviene in seguito allo studio ed alla definizione delle opere necessarie ed in accordo con le esigenze del cliente.

Alcuni progetti realizzati

Codda Ingegneria è specializzata nella progettazione e nella direzione dei lavori di strutture ed interventi per opere idrauliche su, tra cui:

  • nuove strutture d’argine sia in cemento armato tradizionale sia con strutture speciali, oppure con opere di contenimento a gravità
  • attraversamenti stradali su corsi d’acqua realizzati sia con strutture in cemento armato, gettato in opera o prefabbricato, che con elementi prefabbricati in acciaio (tubazioni a sezione circolare con diametri anche oltre i 2 m)
  • scogliere
  • briglie per laminazione di corsi d’acqua realizzate con gabbioni metallici, massi naturali oppure con strutture in cemento armato
  • vasche di laminazione
  • opere di presa per acquedotti
  • acquedotti
  • fognature

Per avere maggiori informazioni e richiedere preventivi circa le opere idrauliche e altri servizi è possibile contattare Codda Ingegneria al numero 0185 393358 o compilare il form sottostante.

PER INFORMAZIONI E PREVENTIVI GRATUITI

Codda Ingegneria di Matteo Codda
via Giacomo Matteotti 21/4, 16033 Lavagna GE

Tel. 0185 393358
info@coddaingegneria.it

Call Now Buttonchiama ora